Medit-Art … l’arte di meditare insieme

IL LABORATORIO MEDIT-ART…
Si propone di aiutare le persone a sviluppare i processi di consapevolezza: Portare la propria attenzione alla dimensione dell’Essere, anziché impegnarsi esclusivamente nel dover essere e nel fare, rendersi conto di noi stessi e di ciò che ci circonda, sviluppando le proprie capacità sensoriali, favorisce il benessere globale dell’individuo sotto gli aspetti corporeo-psicologico-sociale, come dimostrato da numerose ricerche scientifiche.

E’ CONDOTTO DA…
La dr.ssa Simona Gianchecchi, psicologa e psicoterapeuta, segue un approccio umanistico integrato (principali modelli di riferimento sono l’Analisi Transazionale, la terapia della Gestalt e il modello interpersonale di Lorna S. Benjamin). Dal 2008 ha man mano integrato elementi della Mindfulness di Jon Kabat-Zinn nella pratica clinica oltre che nell’esperienza personale. Dal 2016 dopo aver seguito la formazione per il progetto Gaia-Kirone, ha ulteriormente integrato alcuni esercizi tratti dalla meditazione psicosomatica.

RIVOLTO A…
Il laboratorio è rivolto a tutte le persone dai 18 anni in su. Non è necessario avere conoscenze o esperienze di meditazione. Le singole esigenze possono essere valutate caso per caso (es. mobilità in caso di problematiche mediche; lingua per persone che non parlano italiano; ecc.)

DOVE…
Il laboratorio si svolge a Cecina (LI) in Via Leonardo Da Vinci n. 23. Quando possibile, utilizzeremo spazi all’aperto tra la pineta e il mare di Marina di Cecina.

COME…
Uno spazio raccolto e un tempo da dedicare a sé, per scoprirsi, ascoltarsi e accrescere le proprie possibilità di rendersi consapevoli di sé e dell’ambiente, di pensieri, emozioni, fino a cogliere l’essere così come è, tale e quale. La cosa più semplice al mondo e più complessa al tempo stesso! Si potranno così apprezzare i benefici sul benessere globale della persona. Si utilizzeranno esercizi ispirati ai modelli della Mindfulness, della terapia della Gestalt, dell’Analisi Transazionale e della Meditazione Psicosomatica. Gli stimoli utilizzati saranno naturalmente calibrati il più possibile in base ai partecipanti. Per questo motivo, è gradito un primo breve colloquio gratuito da concordare, per conoscersi, comprendere meglio bisogni e aspettative.

QUANDO…

A partire dal 16 ottobre 2017 saranno disponibili tre spazi settimanali per MEDITARE INSIEME:

LUNEDI’ pomeriggio ore 15-16

MERCOLEDI’ tardo pomeriggio ore 19-20

VENERDI’ mattina ore 8-9

COSA SERVE…

È necessario prenotarsi anticipatamente per partecipare agli incontri. La prima volta è gradito concordare un breve colloquio conoscitivo gratuito, al di fuori degli incontri.
Non è richiesto un numero minimo di partecipanti.
Si prega di indossare abbigliamento comodo, portare eventualmente un paio di calzini aggiuntivi, un cuscino o tappetino da meditazione.

COSTI…

Il costo del singolo incontro è 10 euro a persona.
In alternativa è possibile acquistare una tesserina personale per 5 incontri al costo di 35 euro

CONTATTI PER INFO E PRENOTAZIONI…
Simona Gianchecchi
Telefono: 339 3819332
Email: simonagian23@gmail.com

 

COSA CAMBIA RISPETTO AD ALTRI APPROCCI MEDITATIVI?
Molte strade permettono di lavorare sulla consapevolezza. Sostanzialmente ognuna di queste utilizza strategie diverse per raggiungere indicativamente lo stesso fine.
Questo approccio è certamente laico, adatto sia alle persone credenti e praticanti religioni diverse sia a chi si definisce ateo, agnostico o non si pone alcun quesito né risposta in merito.
Filo conduttore è la conoscenza di sè, in un’ottica di psicologia del benessere, laddove mente e corpo non sono entità separate bensì una unità integrata, in stretta interrelazione e continuo “adattamento creativo” con il suo ambiente circostante.
Prendere parte al laboratorio di consapevolezza Medit-Art vuol dire proseguire nel proprio personale percorso di crescita, a partire dal punto in cui si è attualmente; quindi per ciascuno sarà un’esperienza unica e strettamente soggettiva. Non significa fare un percorso di psicoterapia, il quale risulta preferibile qualora la persona sperimenti un importante disagio psicologico o richieda un lavoro altamente individualizzato.

SULLA MINDFULNESS …

Osservandoci, scopriamo che funzioniamo quasi sempre con il ‘pilota automatico’, meccanicamente, senza renderci pienamente conto di quello che stiamo facendo o vivendo.” [Jon Kabat-Zinn dal libro Vivere momento per momento, pag. 24; 2005]

Jon Kabat-Zinn è un medico degli Stati Uniti che ha introdotto un tipo di meditazione che va al di là di ogni filosofia o religione e che chiama Mindfulness, termine che si potrebbe tradurre come Pienezza della mente o totale presenza della mente o consapevolezza. Meditazione non è, come talvolta si pensa, sinonimo di rilassamento, bensì significa essere ben presenti a se stessi, rendersi conto di ciò che percepiamo attraverso i sensi, di ciò che sentiamo emotivamente, di ciò che attraversa la nostra mente, di quello che è intorno a noi nel momento che stiamo vivendo, qui ed ora. Non significa quindi forzare l’esperienza in alcun senso, non vuol dire doversi rilassare e dover provare necessariamente sensazioni piacevoli. Significa contattare il proprio centro in modo genuino, essere quello che si è in questo preciso istante, sentire e rendersi conto di ciò che sentiamo sia si tratti di qualcosa di piacevole che di spiacevole.

Gli studi sulla meditazione sono sempre più numerosi ed incoraggianti rispetto alle potenzialità che sembra offrire di riequilibrare l’organismo nella sua interezza, lo stato fisico e mentale insieme.

Già Fritz Perls nel 1951, padre della terapia della Gestalt, aveva dato estrema importanza al processo di consapevolezza nel qui ed ora, elaborando una serie di interessanti e utilissimi “esperimenti” come lui stesso li chiamava. Dal manuale Teoria e pratica della terapia della Gestalt: “La consapevolezza consiste nell’avvertire spontaneamente quanto sorge in voi: le cose che fate, sentite, progettate” e “Riacquistare pienamente il senso della realtà è un’esperienza che procura la sensazione di un terribile impatto, che va dritta al centro.” [F. S. Perls, R.F. Hefferline, P. Goodman; edizione del 1997; pag. 347 e pag 313].

 SE DESIDERATE ESSERE AGGIORNATI SULLE ATTIVITA’ DEL LABORATORIO MEDIT-ART E PIU’ IN GENERALE SULLE TEMATICHE INERENTI ALLA MEDITAZIONE POTETE METTERE UN “MI PIACE” ALLA SEGUENTE PAGINA FACEBOOK  LABORATORIO DI MEDITAZIONE MEDIT-ART CECINA

© Copyright 2015.